5 rimedi contro il caldo africano in casa / 5 remedies against the hot when you are at home

Scroll down for the English version
If you can’t deal with this high temperatures, here are some valuable tips for keeping cool in hot weather

hot temperatures, hot weather, keeping cool in hot weather
It’s not so hot actually. IMHO

C’è caldo. O meglio: tutti si lamentano della terribile ondata di caldo africano, mentre per me questa è la temperatura ideale. Ma tutti stanno male e non sopportano questo caldo, e mia sorella ciondola per casa come uno zombie, alla ricerca di un modo per rinfrescarsi. Dato che è impossibile imitare il mostrino, comodamente sdraiato sotto il divano, ho iniziato a far sperimentare a mia sorella qualche rimedio contro il caldo.
Ecco quelli che sono risultati vincenti:

Doccia calda, ma non troppo. Dopo il pediluvio e prima delle spugnature, la cosa migliore è docciarsi, ma non con l’acqua fredda. Se si usa l’acqua calda, la sensazione che si prova una volta fuori è quella di freschezza. Opzione a medio-breve durata.
Studiare l’esposizione delle finestre. Che vengono chiuse quando batte il sole e poi riaperte quando il sole gira. Ormai, teniamo due finestre chiuse di mattina e tre di pomeriggio, per poi aprirle tutte dopo le 19. Due hanno sempre le persiane abbassate, spero che i ladri non pensino che non siamo in casa!
Vestirsi sempre. Vedo e sento di persone che meno vestiti hanno, meno pensano di sentire il caldo. Sbagliato. Il cotone trattiene il sudore e aiuta il corpo a tenere una temperatura equilibrata. Quindi, non dico di usare il maglione (e so che solo a leggere maglione vi state sentendo male), ma tenetevi qualcosa addosso, oltre l’intimo ;)
Bere. É ovvio, ovvissimo, ma non si dice mai troppo spesso: provate il tè freddo, i ghiaccioli, la menta…o la semplice acqua. Bevete. E individuate sempre il bagno più vicino, sempre che non eliminiate tutto sudando! ;)
E se soffrite di pressione bassa… mangiate liquirizia! 

Se avete qualche altro, prezioso consiglio per restituire un po’ di comfort a mia sorella, lasciate un commento: mia sorella ve ne sarà stagionalmente grata! :D


It’s hot. That means that people complain about this African heatwave, while I really feel fine with this hot temperature. It’s definitely my ideal weather and temperature, sorry peeps.
All the people I know can’t stand this hot, my sister included: she’s milling around the home like a zombie, looking for a way to refresh herself and keep herself cool in this hot weather.

Since it’s impossible acting like the little monster dog – laying under the sofa – I suggested my sister some remedies against the hot, now that she’s at home. Some of the following tips are not pretty user-friendly outside some, at least you don’t work in an amazing office. Here are the most successful remedies that my sister tried. She said they worked, so you should trust her.

Have a warm shower, but not so hot. After the foot bath and before the sponge bath, the better thing to fight the hot is having a shower. Be sure to not use cold water. If you use warm water you’ll feel a sensation of freshness once being out of the shower. Unfortunately, the shower is a medium-short term option.

Mastering the exposure of your home windows like a boss. Following the journey of the sun on the sky and knowing the exposition of our home, we have started to close our windows when the sun shines on them, then we opened them again when the shadows come. Amid the seven windows of our house, two windows stay closed in the morning and three on the evening, and after 7 pm we spread everything, as the sun doesn’t knock on our windows anymore. Two windows out of seven are often closed by shutters, so I hope that thieves don’t think we are not at home!

Stay  dressed. I see people stating that the less dressed they are, the better can handle hot temperatures. That’s totally wrong. Cotton clothes dry the sweat and help the body to keep the right perspiration and control the inside temperature.
I don’t say to wear sweaters (and I know that by reading sweater you are feeling so bad!), but make sure to wear something light on your underwear.

Drink. Obvious advice, isn’t it? Yet, there are some people who can’t keep themselves hydrated. Try ice-tea, ice hollies, mint… o simply have a glass of water. And make sure to pinpoint the closest toilet next to you, even though you’re going to eliminate everything by sweating!

If you suffer from low pressure… eat liquorice!

If you have any other precious remedy to put the comfort back to my sister, leave a message: my sister will be seasonally grateful! :D

  • Casalinga Ninja

    Ventilatore!
    Uno di quelli piccolini da 25 centimetri di diametro oppure a valigetta un po’ più grande.
    Fisso od oscillante, comodo da spostare con facilità da una stanza all’altra.

    Da provare quando si stira, posizionato a terra, sotto l’asse.

    Le gambe sono i veri ‘condizionatori’ del corpo umano.
    L’ho sentito dire da Alex Zanardi in un’intervista dove si lamentava per il caldo dopo l’incidente. Non ci avevo mai pensato ma è proprio vero!

    Non sono ecologici al 100% ma a bassa velocità consumano quanto una lampadina a risparmio energetico.
    Sono abbastanza silenziosi e decisamente più economici rispetto a quella specie di vampiri che sono i condizionatori.

    Ciao!
    Catia

    • EraniaPinnera

      VERO! Come ho fatto a dimenticarmi del ventilatore? Forse perché qui muove solo aria calda! :D

      Affascinante il racconto di Zanardi, effettivamente anche io sapevo che le gambe hanno questa azione, ma non saprei spiegarla scientificamente. Catia, mi hai suggerito un’idea per la rubrica “La scienza per principianti”, grazie! ;)

    • Tiziana

      brava Catia,altro che i rimedi di Stefania… fatti pagare le consulenze !!!

      • EraniaPinnera

        Oh, piano che poi vado in fallimento, che Catia ha sempre ottime cose da suggerire!

        • Casalinga Ninja

          Non temere Stefania,
          a costo di passare per fessacchiotta non cerco ricompense. Tantomeno dagli amici.
          Mi piace rendermi utile se posso…
          Forse sbaglio perché in molti se ne approfittano ma sono sicura che prima o poi, almeno per ristabilire l’equilibrio o il karma che dir si voglia, l’universo mi ricompenserà.