Kerri Walsh Jennings: l’importante è partecipare…vincendo!

Kerri Walsh Jennings ha una straordinaria storia da record, costruita nella sabbia del beach volley.

kerry walsh jennings, beach volley, olimpiadi record

Alle Olimpiadi di Rio 2016 sarà presente un’atleta statunitense capace di vincere la medaglia d’oro nei precedenti tre giochi olimpici (2004-2008-2012), nella disciplina del beach volley.

Lei è Kerri Walsh Jennings e ha 38 anni.

Oltre i già menzionati 3 ori olimpici, nel suo palmares figurano… tre figli.

Le Olimpiadi sono come i figli, per Kerri Walsh Jennings

In questa intervista Kerri spiega le analogie tra il vincere alle Olimpiadi e il dare alla luce i suoi figli.

“Non vi sono molte differenze. Tutto è semplicemente incredibile e divertente, un viaggio per raggiungere una meta…l’importante è focalizzarsi sulle piccole cose, perché si tratta di attimi, e noi tendiamo a dimenticarci di quanto siano importanti i singoli dettagli e le piccole cose…sono queste a farci capire quanto questi momenti siano così speciali”.

La mentalità di Kerry è tipica dei grandi campioni: quelli che non si accontentano di partecipare, ma che spostano l’asticella delle difficoltà sempre più in alto.

“Se sei in grado di gestire le difficoltà, diventerai più forte e questo farà di te la persona migliore che tu possa essere”

Questo è il mantra che Kerri Walsh Jennings si è ripetuta durante le scorse Olimpiadi di Londra 2012.

Kerry, con la sua storia personale e di atleta straordinaria, ci ricorda che non basta più dire “non c’è due senza tre”: ora è il caso di dire “non c’è tre, senza quattro!”

Photo credit: nbcolympics.com