La caldaia mi stressa / Hot-water heating is stressing me out

Technicians: I think they could bite sometimes

Ci sono molte cose che mi stressano, e i miei amici lo sanno bene. Il mio fattore di stress odierno è la caldaia, che ha deciso di non erogare normalmente acqua calda da ieri. Ieri, 9 Gennaio, con 4°C fuori. Fortunatamente – e anche inspiegabilmente, ma davanti a questi fenomeni non mi interrogo, anche per scaramanzia – il riscaldamento funziona, ma se il riscaldamento è spento, l’acqua calda non va. Stamattina ho dovuto aspettare un quarto d’ora perché dai rubinetti del bagno iniziasse a scendere un po’ di acqua calda. E la mia casa non è un castello, intendiamoci.

Ebbene, alla luce di questo, la mia domanda è: dovrei chiamare il caldaista? No, perché l’ultima volta che l’ho chiamato per la revisione annuale – che, ricordiamolo, è obbligatoria – mi ha spillato 200,00 Euro (DUECENTO) per un pezzo che andava cambiato. Gli ho dato i soldi (che però erano di competenza della padrona di casa, ma questo non mi fa incavolare di meno) ma da quel momento la caldaia ha iniziato a funzionare peggio di prima. Sono stata fregata? Credo di sì, e per questo non mi fido più di nessun tipo di tecnico, dagli idraulici agli elettricisti, passando per gli antennisti e quelli del telefono/internet. Possono andare all’inferno tutti insieme. Correndo, magari.

E se conoscete qualche caldaista bravo in questi dintorni, fatemelo sapere, apprezzerò molto il vostro aiuto. Grazie.


There are some many things that stress me out, my friends know it very well. The daily stress factor is our hot-water heating. Yesterday it decided not to work normally. Yesterday, Jan 9th, 4°C outdoor.
Luckily, the gas heating is still working, but we actually don’t have hot water if gas heating is not in use. This morning I waited 15 minutes before the hot water came out from bathroom’s taps.  And my house is not a castle.

So, my question is: should I call the boilerman? The very last time I called him was for the annual revision – just like we do with cars, and it’s required by Italian law too – and he squeezed money out of my for a technical piece which had to be changed. I gave him 200,oo Euro (to be honest, the landlady gave him the money, and this detail don’t make me feel less angry) but by that time the boiler has started to run worse than before.
Have I been cheated? I guess yes. So I don’t trust any technician such as plumbers, electricians, tv or internet maintenance men. They can go to hell all together.

And if you know some good boilerman around here, please let me know, I’d really appreciate your help. Thank you.

Credit photo by Don Hankins