Le 5 (+1) verità sui ristoranti cinesi / The 5 (+1) truth about Chinese Restaurants

A chinese compilation of a chinese slice of heaven.

Forse il titolo può confondere, ma il cuore di questo post riguarda la mia personale opinione sul ristorante cinese in generale. Adoro il cibo cinese, anche se ho iniziato a mangiarlo dopo che ho smesso di allenarmi seriamente in pista – troppi grassi e troppo olio per la mia forma da atleta-quasi-seria.

Ho una specie di menu di default per il cinese, fuori dal quale esistono solo pochi piatti, anche perché qualsiasi altra cosa cinese mi piaccia contiene gamberetti, che mi provocano allergie letali.

Ed ecco quindi a voi la mia personale/preferita/raccomandata top 5 di piatti cinesi, più il bonus-piatto che chiamo piatto-zero perché è una specie di mai-più-senza dei piatti cinesi.

Piatto 1 – Spaghetti alla piastra. Con ogni salsa, co ogni ingrediente, in ogni modo. Mi piacciono specialmente quelli con le verdure, e apprezzo con grande voracità anche gli spaghetti di soia: una fetta (o una forchettata) di paradiso.

Piatto 2 – Riso alla cantonese. Un classico del cibo cinese. Sempre buono, sempre leggero (!), sempre indimenticabile. In genere lo preparo anche io a casa, innaffiandolo con  litri di salsa di soia. Dio benedica l’Asia per questo dono.

Piatto 3 – Pollo alle mandorle. La tradizionale seconda portata cinese di mia sorella.   Il pollo non mi piace, e lo mangio il meno possibile, ma il pollo alle mandorle non è pollo.  É pollo-alle-mandorle. Per la cronaca, mia cugina Sonia fa un pollo alle mandorle da paura, e le voglio bene anche per questo.

Piatto 4 – Le zuppe. Tutte le zuppe del mondo cinese. In genere io non prendo mai le zuppe, ma rubo cucchiai e cucchiai di zuppa dalla ciotola del mio ragazzo. La prima volta che ho assaggiato una zuppa mi sono spaventata un pochino: a volte hanno un odore un po’ tipo di piedi, ma che importa? Sono buonissime.

Piatto 5 –  Gerato flitto Gelato fritto. Un mistero come il Big Bang. Non ho ancora capito come cavolo fanno a prepararlo e come cavolo fanno a cucinarlo. Non sono un’amante del gelato fritto, ma mi limito a rubarne qualche cucchiaiata dalla ciotola del mio ragazzo. E so anche cosa state pensando: sono una ladra seriale di cibo cinese, ma finché il mio ragazzo non si lamenta, è bene soprassedere al dato di fatto.

Piatto zero – Involtini primavera. Parlare di cibo cinese senza menzionare gli involtini primavera è come guardare Star Trek senza Spock. Gli involtini primavera sono IL cibo cinese, nella mia testa. E dato che involtini primavera fa rima con ravioli (cinesi), non posso non citare anche loro, anche se non sono più nel mio menu di default. Mi dispiace per i cinesi, ma da quando il cucino io a casa mi piacciono di più i miei.

Se avete tempo da perdere facendovi venire fame mentre scrivete, lasciatemi la vostra top 5 +1 di piatti cinesi!


Maybe the title could misled, but the core of this post concerns about my personal opinion about chinese restaurants. I LOVE chinese food, even if I started to eat it when I stopped my serious hard athletics workouts – too fatty and oily dishes for my “athletics shape”.

I have a sort of chinese default menu outside of which there are few dishes that I might choose, even because every chinese thing I like outside the default menu is made with shrimps and I seem like I’m lethally allergic to them.
So, here is my favourite/recommended/best top 5 chinese dishes, plus one which I call the dishes-zero because it’s kind of not-be-missed food.

Dish 1-  Chow mein. With every sauce, with every ingredients, with every way. I especially like the ones with vegetables. I like also the soy chow mein, it’s a slice of heaven.

Dish 2 – Cantonese rice. A classic chinese food. Always good, always light (!), always unforgettable. I usually prepare it at home too, with tons of soy sauce. God bless Asia for it.

Dish 3 – Chicken with almonds. My sis’s traditional second course. I don’t like chicken, I never eat it. But chicken with almonds is not chicken. It’s chicken-with-almonds. For the record, my cousin Sonia cooks an excellent chicken with almonds and I love her for that too.

Dish 4 – Soups. The whole chinese soups. I usually don’t pick a soup, but I use to steal spoons and spoons of soup from my fiancee’s bowl. The first time I tasted a soup I was pretty scared by the smell: sometimes it seems like a feet smell, but who cares? They are delicious.

Dish 5 –  Fried ice cream. A mystery like the Big Bang. I don’t know how the hell do they prepare it and how the hell they cook it. I’m not a fried ice cream addicted, but sometimes I steal a little spoon of ice cream from my fiancee’s bowl. You know what you are thinking: I’m a serial chinese-food-thief, but my fiancee still doesn’t complain about it. So be quite :P

Dish zero – Spring Rolls. Talking about chinese food without mentioning them it’s like watching Star Trek without Spock. Spring rolls are THE chinese food in my mind. I have never eaten chinese food without taking at least one roll. As spring rolls rhymes with dumplings, I can’t no mentioned them. The fact is since I have started cooking dumplings at home by myself I don’t choose them at chinese restaurants anymore. Sorry chinese people, but I made them better in my humble opinion.

If you have time to spend making yourself hungry while writing, please leave me your personal top 5 +1 chinese dishes!

photo credit by Clowdywind
  • Jubinana

    nambar 1) Pollo alla oca cola. che di coca cola non ha un cavolo, e nemmeno di pollo, ma è un trionfo di dolcezza.
    nambar 2) Nutella fritta. che sarebbe praticamente un toast fritto con la nutella, ma se fatto bene al gelato fritto gli fa venti a zero.
    nambar 3) culurgiones. Non sono tipicamente cinesi, ma Pinnera cara, so che tu apprezzerai.
    nambar 4) toast di gamberetti con gamberetti ingamberettati. Ottimi.
    e, dulcis in fundo…
    nambar 5) nuvole di dLago. Se prendi le patatine bianche è la stessa cosa, solo che queste quando ci metti sopra la salsa agrodolce di solito sfrigolano. Un sottile piacere per le orecchie.

  • Ho 5+1 minuti di tempo perso per la mia lista.

    Piatto 1: Insalata cinese con pollo/gamberi, no non sono una vegetariana ma è assurdo come l’italianissima insalata coltivata nell’orto dietro la cucina del cuoco cinese (si certo!) sia buonissima. Quella salsetta che non ho mai trovato in alcun ricettario è una mano santa, trasforma delle foglie di anonimo vegetale in qualcosa di strepitoso per non parlare della spolverata di anacardi tritati.

    Piatto 2: Insalata di medusa. Quella che rubo al mio ragazzo e che purtroppo è sempre costretto a riordinare. Giuro che sembra viscida ma in bocca è (ehm) scoppiettante, non so come altro definirla.

    Piatto 3: Spaghetti alla piastra. Anche per me immancabili.

    Piatto 4: Riso ai 5 colori. Solo il nome dovrebbe far venire l’aquolina in bocca a qualsiasi creativo.

    Piatto 5: Cocco fritto. Sa di poco, nel senso che vorrei sempre mangiarlo a quintali.

    Piatto zero: ahimè maiale in agrodolce, da quando lo conosco, ogni circa due settimane ho come una crisi d’astinenza. E’ un mattone ma riesce sempre a farmi rotolare felice.

    Ora però devi darmi la ricetta dei ravioli!

    • EraniaPinnera

      Grazie ragazze!
      Jubi: ci ho messo 5+1 minuti (cit.) per capire il numbar xD
      Simo: l’insalata di medusa me la segno! E per la ricetta contaci, anche se è proprio una fesseria farli ;)

  • domizia.parri@virgilio.it

    L’insalata di medusa è rimasta un classico dell’…horror nella mia famiglia: tutti, bimbi compresi, adoriamo ordinare cose assurde e assaggiarle, ma quella ci ha traumatizzati!
    Ma nessuno qua mi incensa il mitico tofu? Allora lo faccio io…Alla piastra, al bambù, flitto…è leggerissimo e favoloso!

    • EraniaPinnera

      Vi aggiornerò se anche per me diventerà un classico dell’horror.
      Il tofu l’ho assaggiato una volta, ma non mi è piaciuto particolarmente: sarà perché il palato è troppo abituato ai sapori forti del pecorino del pastore?
      Mistero.

      • Jubinana

        non è tanto il sapore blando del tofu, quanto la consistenza! a me personalmente ha fatto abbastanza senso, mi ha ricordato un cubetto di grasso di carne di pecora/agnello che è quell oche alla fine degli arrosti scarto sempre…

  • Pingback: Ravioli cinesi: i miei sono più buoni / Chinese dumplings: mine are better | Daily Pinner()

  • Pingback: Milano – le cose bellissime / Milan – the sweetest things | Daily Pinner()

  • Giuseppe Luigi Fois ma mi anno sempre chiato gigi

    anatra alla pichinese, pork ribs,branzino con lemon grass,zanzaro e spring onions cosi fanno anche l’astice ,gamberoni al vappore con ok souce, tendine di maiale bollito, e spring rols.

    • EraniaPinnera

      Buoniiiii