Naufragio Costa Concordia: avete visto questo ragazzo? / Sinking Costa Concordia: have you seen this guy?

Giuseppe is one of Costa Concordia’s missing persons

Lo so che è sciocco, ma non posso stare qui senza fare niente. Non sopporto il pensiero di non poter fare nulla per rendermi utile. C’è un ragazzo, un musicista, tra i dispersi della Costa Concordia. Si chiama Giuseppe Girolamo, la sua foto è qui a fianco. Suona la batteria e il basso elettrico ed è un amico del mio ragazzo. Abbiamo tutti studiato nella stessa scuola, insieme ad altri ragazzi e amici che come me stanno cercando di attivarsi sul web per ritrovarlo. Conoscevo Giuseppe soprattutto perché anche lui è un fan sfegatato come me dei Dream Theater: non c’è stato un concerto in Italia (e non solo) dove lui non abbia presenziato dal 1997.

L’ultima volta che è stato visto, Giuseppe era vicino alle scialuppe di salvataggio. Gli amici musicisti raccontano che abbia ceduto il suo posto a un bambino, e che non se la sia sentita poi di lanciarsi in acqua. Dopo di che, nessuno l’ha più visto.

So perfettamente che questo post non lo può aiutare in nessun modo, ma è una maniera per non sentirmi inutile in un momento così difficile per i suoi familiari, i suoi amici, le persone che gli sono sempre state vicine e che gli vogliono bene. Questa storia della Costa Concordia era già un boccone amaro da buttare giù, figurarsi adesso che in qualche modo mi tocca da vicino e che è diventata una specie di incubo senza fine. Come tutte le cose che accadono sulla nostra pelle. Facciamo tanta fatica tutti i giorni per tenerci lontane le cose brutte, costruendoci una corazza forte, però certe volte la corazza non basta.

Non voglio pensare che un ragazzo di 30 anni non ce la faccia. Non posso proprio.
Spero che Giuseppe mi prenda un sacco per il culo per questo post. Lo stiamo tutti aspettando.


I know it could be silly, but I take a crack at it anyway. I can’t stand without doing anything. There is a musician guy among Costa Concordia’s missing persons, his name is Giuseppe Girolamo – you can see the photo above. He’s a drummer and a bass player, a friend of my fiancee. We have studied at the same music school: Giuseppe attended the last year while my fiancee the fourth and me the first. I don’t know him very well, but he is an amazing musician. Wa have the same favourite band in common – Dream Theater. He loves that band so much that he never missed a gig in Italy since 1997.

The last time someone saw him on the cruise was near the lifeboats. His friends that were with Giuseppe told he chose to let a kid have his place and later he didn’t feel up to flop down to the sea.  After that nobody has seen him.

I know that this post could never work or help anybody, but I have to find a way to feel myself helpful. That story of the Costa Concordia was already a huge tragedy before, but now that it nearby concerns me is kind of a endless nightmare. Like all things when they happened close to you. Bad things lead us to build a strong armor to protect ourself, to not get hurt but sometimes the armor is not enough.

I do not want to think that a 30-years-old guy could not make it. I can’t.
I hope that Giuseppe will make a fool of me and this post soon. Everybody is waiting for him.

Advertisements
  • quando si sente parlare di dispersi si rimane impressionati ma li sentiamo lontano, quando si vede la foto tutto cambia e ci si sente più coinvolti, immagino come possano sentirsi i loro familiari. Forse è irrazionale però voglio ancora sperare che tutti i dispersi saranno ritrovati vivi

    • EraniaPinnera

      Ciao Marta, grazie per essere passata e aver lasciato il tuo commento.

      Quello che hai detto è molto vero. La cronaca nera quotidiana, che ci bombarda, a volte ci stordisce e ci anestetizza quasi. Ma il colpo che ci arriva quando le brutte notizie ci passano vicine è come un pugno forte sullo stomaco.
      Anche io spero che il peggio non si avveri. Possiamo solo sperare tutti insieme.

  • Laura

    Spero con tutto il cuore che questo ragazzo sia vivo….so quanto è brutta l’ incertezza perchè molti anni fa ho perso un caro amico nell’ incendio della Moby Prince. ANDRà BENE,VEDRAI!! Un saluto affettuoso.

    • EraniaPinnera

      Ciao Laura, grazie anche a te per aver lasciato qui un pensiero. Mi dispiace per la tua orribile esperienza (che ricordo dai telegiornali in maniera molto vivida), speriamo solo che la storia di Giuseppe abbia un epilogo più felice. Un caro saluto anche a te! :)

  • Vito

    Incrocio le dita Pinny.

    • EraniaPinnera

      Grazie Vito, incrociamo, incrociamo.

  • Sto leggendo questo articolo ormai da stamani mattina. Giuseppe AMAVA LA MUSICA, AMAVA IL MARE, ho sentito dire in televisione e questa storia mi ha lasciato un segno come se fosse stato un mio caro amico. Perche’ in fondo non siamo noi essere umani tutti cari amici? Anche io adoro la musica ed il mare. Jesus… fai tornare Giuseppe fra noi!!

    • EraniaPinnera

      :)

  • Pingback: Costa Concordia, turismo e sciacalli / Costa Concordia, tourism and jackals | Daily Pinner()