Rio 2016 – le Olympinner sono tornate

Dopo il grande successo dell’edizione di Londra del 2012, le Olympinner sono tornate, e vi racconteranno di Rio 2016!

Olympic rings near olympic park at Sochi 2014, Rio 2016, Olympinner sono tornate

Quattro anni fa ho dedicato una serie di articoli alle Olimpiadi di Londra 2012. L’ho fatto perché amo lo sport – tutti gli sport – e soprattutto adoro le Olimpiadi, per cui volevo parlare dei Giochi a tutto spiano.

È andata a finire che queste Olympinner, iniziate un po’ per ridere e un po’ perché ne avevo voglia, sono state un successo incredibile di pubblico, di dati (ho avuto un numero di visitazioni del blog allucinante!) e soprattutto ho coinvolto un sacco di persone sui social media. Ho anche invitato alcuni amici a scrivere qualche articolo per me, come ospiti, per alzare ancora di più il livello qualitativo dei contenuti che ho offerto durante i 16 giorni di Olimpiadi albioniche.

Giochi Olimpici di Rio 2016 – le Olympinner sono tornate!

E allora, mi sono detta, perché non replicare il fortunato formato anche per l’edizione olimpica di Rio 2016? Sono passati quattro anni, e in questo ciclo olimpico ho migliorato il mio stile di blogging, e soprattutto ho avuto tempo per pensare bene a quale impronta dare a questa nuova rubrica delle Olympinner.

Le Olympinner sono tornate, quindi, e questa edizione di Rio 2016 prevede una serie di migliorie e modificazioni nella struttura dei post. Prima di tutto, gli articoli saranno in italiano e in inglese, pubblicati in post diversi e quindi con URL dedicati. In questo modo, la lettura in diverse lingue sarà certamente migliore e più agevole.

Ogni articolo si concentrerà su una squadra o un atleta che in quel determinato giorno calcherà uno dei numerosi campi olimpici. Video, curiosità, belle storie e immagini saranno ovviamente il piatto forte! Ci saranno anche altre sorprese, ma non dico altro per ora.

La vera novità – Le Olympinner sono tornate con un nuovo membro del team!

La notizia più importante è che stavolta non sarò da sola a smazzarmi tutte le belle storie e tutti gli eventi olimpici di Rio 2016. Infatti, sono talmente impegnata tra scrittura e il mio nuovo lavoro che a un certo punto ho anche pensato di non fare le Olympinner, quest’anno.

E poi…! Poi il mio caro amico Nicola (che ha scritto qui sul Daily Pinner altre volte) mi ha letto nel pensiero e mi ha chiesto se poteva gestire l’edizione di Rio 2016 delle Olympinner con me. Non credo nel destino, nei segni, e robe simili, però stavolta la sua richiesta sembrava proprio un segno del destino! E insomma, Nicola sarà il co-autore delle Olympinner con me. Non vediamo l’ora di metterci al lavoro!

Come seguire le Olympinner

Puoi seguire le Olympinner scegliendo una o più opzioni elencate di seguito:

– Iscriviti al Daily Pinner per ricevere una email ogni volta che un nuovo articolo viene pubblicato. Per iscriversi bisogna lasciare il proprio indirizzo email nel form che trovi nella barra laterale destra del blog, come da immagine qui sotto. Mi scuso per il testo solo in inglese, ma al momento non può essere tradotto in italiano.

Olympinner via email
– Controlla la categoria Olympinner del blog, oppure la categoria ITA, dove ci saranno elencati gli ultimi articoli in italiano, che saranno tutti sulle Olympinner.         
– Segui lo hashtag #Olympinner su Twitter, Facebook e Instagram
– Segui la mia pagina Facebook del DailyPinner

Per i curiosoni, invece, il dietro le quinte delle Olympinner si trova sul mio account Instagram e su Snapchat (stefmattana)