Samsung Global Blogger, i vincitori (ma io no) / Samsung Global Blogger, the winners! (but I’m not)

Passi una vita a sognare le Olimpiadi e quando hai la possibilità di andarci, l’occasione ti sfugge dalle mani. Purtroppo, infatti, non sono tra i 4 vincitori italiani del concorso di Samsung Global Blogger. Eravamo in 15, il mio video era un po’ “audace” e, sebbene pensassi che avere un “brand” (Daily Pinner) legato a un solido blog quotidiano e a dei social network potesse costituire un elemento forte, avevo ben considerato l’eventualità di guardare dalla tv anche questa edizione dei Giochi.

Prima di tutto, vi voglio RINGRAZIARE. TUTTI. Il vostro sostegno mi ha fatto arrivare a quasi 8mila voti, ma purtroppo non è stato sufficiente. Di nuovo, GRAZIE.
Per chi non vince – come me – ci sono però anche quelli che ce l’hanno fatta. E dato che sport significa soprattutto rispetto dell’avversario, ve li presento, e vi invito a guardare i video vincenti a questo indirizzo:

Armando: i piccoli italiani lo conoscono bene. Armando è infatti un attore che interpreta il ruolo di Martino lo gnomo Postino ne “La Melevisione”, popolarissimo programma per bambini.
Marco: giornalista e collaboratore di Ansa e Weird, ha preparato un video molto carino, coinvolgendo i protagonisti del mondiale di tiro che si è svolto a Milano nel mese di maggio. E molti di loro saranno grandi protagonisti anche a Londra.
Giacomo: è l’autore del video che più preferisco, tra i 4. Sul web non si trova molto di lui, anche perché ricavare informazioni da un nome e basta – senza cognome, un social o un blog di riferimento – è impossibile. Peccato.
Laura: l’unica femminuccia del poker dei vincitori. Anche lei gravita nel mondo dello spettacolo, come attrice, con un discreto curriculum facilmente reperibile su Google.

Mi spiace che uno dei 4 video scelti abbia al suo interno della musica, per altro vietata dal regolamento: insomma, a me hanno fatto bippare una parolaccia che non è mai stata tale, e la cosa mi è dispiaciuta parecchio. Vedendo i video della prima fase dei vincitori, poi, sembra che 3 su 4 di loro si siano appoggiati a un’agenzia di spettacolo: l’unico dubbio che mi viene riguarda quello che avrei potuto fare. Chissà, magari avrei avuto qualche chance in più pure io, se mi fossi rivolta a un’agenzia di settore.


You spent a life dreaming of Olympics e when you have a chance to join it, you failed it. Unfortunately I’m not among the 4 Italian winners of Samsung Global Blogger competition. We were 15 to fight for the positions, my video was a little bit risky and although I thought that a “brand” (Daily Pinner) related to my solid daily blog and social networks could be a strong advantage, I also well considered the possibility of watching Olympics at the tv.

First of all I want to THANK YOU. EVERYBODY. Thanks to your stunning support I had almost 8 thousand votes – that’s so HUGE, actually. Nevertheless they weren’t enough to win, too bad. Again, thank you SO much.
For those who didn’t win, there are the ones who did it. Since sport means mainly respect for the opponents, here I am to introduce them – and to invite you to watch their video by clicking this link.

– Armando: Italian kid well know him. Armando is – in fact – an actor who performs “Martino, the post-gnome” role on “La Melevisione”, a very popular tv programme for children.
– Marco: journalist and contributor for Ansa and Weird, he shot a nice video, involving the shooting athletes of the World Shooting Championships happened in Milan last May. Lots of those champs will be in London too.
– Giacomo: he shot my favorite video, which is really funny. I didn’t find any informations about him, even because it’s pretty hard to find something with only a name – no surname, no blog address, no social network profiles. Too bad.
– Laura: the only female among the 4 winners. She is an actress too. Her show-business CV is easily available by searching on Google.

I’m sorry that one of the winning videos has the music inside, which was strictly forbidden by the contest rules. I mean, my video has been beeped due to a curse which is definitely not a curse anymore, and this thing made me quite sorry. Watching the winners’ first videos, though, I seemed that 3 of 4 winners had turned to a show-business agency: the only doubt I have about it concerns myself. Who knows, perhaps if I turned to an agency too I would have more chances to win.

  • Gabburger

    Ma i voti non erano quasi 8000? Alcuni addirittura ne hanno poche centinaia…

    Personalmente i video di quello de La Melevisione non mi piacciono.

    • EraniaPinnera

      Oh cavolo, hai ragione! @_@ Ma ti pare che ho sbagliato cifra? Correggo subito, GRAZIE!
      I voti influivano poco nel giudizio complessivo, mi apre per un quarto del giudizio totale. Peccato, peccato davvero. Pensa che bel seguito avrebbe avuto Samsung se avessi vinto :D

    • Casalinga Ninja

      Anch’io ricordavo che i voti erano molti più di 3000.
      Ben 8899!
      Tra i finalisti italiani, Stefania era in testa con 500 voti di scarto su quello della Melevisione! (A proposito, neanche a me non piaceva il suo video.)
      Gli altri che hanno vinto erano ben lontani. Due erano praticamente ‘invisibili’.
      Ma purtroppo, come da regolamento, i giudici non hanno tenuto in alcun conto i voti dei supporters e hanno potuto valutare con i ‘soliti e consolidati sistemi’ i concorrenti.

      Penso che aver avuto tante preferenze sincere e disinteressate possa essere comunque fonte di un bel po’ di soddisfazione.

      Continua così Stefania!
      A noi piaci così come sei.
      <3
      Catia

      • EraniaPinnera

        Grazie cara, lo apprezzo molto :)

      • Gabburger

        Ecco infatti, allora addirittura quasi 9000!

        Bah, francamente non capisco perchè farli valere così poco.
        Se la differenza fosse minima, potrei capire, ma la ragazza e uno dei ragazzi non arrivano neanche a 200 voti mentre un altro ragazzo supera appena i 600 voti.
        Bah, contenti loro…

  • Pingback: La finale degli Europei a Londra / Pinner goes to London | Daily Pinner()

  • Pingback: Olympinner, le Olimpiadi con il Daily Pinner! / Olympinner, the Olympics with Daily Pinner! | Daily Pinner()