Come scegliere il taglio di manzo / How to choose your cuts of beef

Ammettetelo, ve lo siete chiesti mille volte davanti alla vetrina della carne o di fronte a una vaschetta in offerta: ma questa carne di manzo sarà tenera? Il taglio di manzo è quello giusto per lo spezzatino? Il prezzo così conveniente equivale a un taglio di carne che non vale nulla?

Ecco, io me lo sono chiesta tipo mille volte, e non vi nascondo che mi è capitato di prendere certe cantonate che non riguardano solo la carne di manzo, ma tutti i tagli di carne. Sembrano così belli… e poi invece si rivelano carni nodose, dure e tenaci.

E allora ci hanno pensato i miei amici di Designtaxi, sito di design e non solo, a illuminarmi con una pratica guida al taglio del manzo. E se non sapete l’inglese poco importa: le icone e la legenda vi guideranno spiegando da quale parte del manzo proviene la carne, il prezzo di quel taglio di carne e la modalità migliore per cucinarla. Insomma, un vademecum così semplice e così utile che la prossima volta non avrete nessun problema, né dal macellaio né davanti ai fornelli.

PS: la foto più grande e più ingrandibile la trovate qui.

cuts of beef - taglio di manzo

Let’s admit it, you’ve asked it yourself a thousand of times whilst approaching a butcher’s window or in front of a huge offer at the grocery: is this beef meat a real deal? Will it be a tender beef meat? Is it the right meat for a stew? Is the prize so convenient because of its poor cut?

Here, I asked it like more than a thousand of times, and I must confess that sometimes I made literally a blunder, and I’m not just talking about beef meat, but all the cuts of meat. They seem so pretty… but at the end they are knotty and tough meat.

Luckily here they are, the Designtaxi guys, who has enlightened me with a brilliant cuts of beef guide. With some captions, a hint of icons and a smart legenda they were able to explain the wonderful world of the beef to anyone. You can see where a specific cut of beef come from, the average price of it and the best way(s) to cook it.
What do you want more? This is a very clever and practical vademecum so useful that next time I’m sure you won’t have any doubts either at the butcher shop nor in your kitchen.

PS: you can find a bigger and enlargeable photo here.

Advertisements
  • Lorenzo

    sempre più mitica! :-)

    • Esagerato! L’hai appeso al frigo o no? :D

      • Lorenzo

        claro que si!
        da oggi anche i bambini dovranno imparare i nomi dei tagli di carne nella lingua della perfida Albione ;-)