Happy Father’s Birthday – a photo tribute to my dad

Scrolla in basso per il testo in italiano!
Happy Father's Birthday, dad photography, rome, castel sant'angelo

I want to wish happy father’s birthday today to my dad. Not only he’s a great runner and passionate about astronomy, but he’s also an awesome photographer.

This is a pic he took when we were together in Rome at Christmas. He hasn’t retouched it, so I’m publishing it the way he took it. Isn’t it an amazing pic?

Rome was as beautiful as always, but my father managed to get the best out of it with this photo picturing Castel Sant’Angelo at sunset.

Well, what was I saying? Happy Father’s Birthday*, daddy!

Taken at Castel Sant’Angelo, Roma

Follow me on Instagram

*I rarely call my parents ‘mommy’ or ‘daddy’, but instead I call them ‘mother’ and ‘father’. They’re not quite happy about it, but to me it’s the highest sign of respect I can show to them, so they still live with it :)

****

Oggi voglio fare gli auguri a mio padre per il suo compleanno in maniera particolare. Non solo mio padre è un ottimo runner e un appassionato di astronomia, ma è anche un bravissimo fotografo. Se lo chiedete e a lui, vi dirà che è scarso in tutte le cose che ho elencato qui sopra, ma credetemi, lui è solo estremamente umile (e non si rende conto delle piste che dà ai giovani correndo, tra l’altro) .

Questa è una fotografia che ha scattato quando eravamo tutti insieme a Roma per Natale. La foto non è ritoccata, è esattamente come l’ha scattata, nuda e cruda. Bellissima, eh?

Roma era fantastica come sempre, per cui non è stato difficile per l’occhio (e la mano) di mio padre trovare l’angolo giusto e scattare questa straordinaria immagine di Castel Sant’Angelo al tramonto.

E insomma, cosa stavo dicendo? Tanti auguri e a cento di questi giorni, padre!

Scattata a Castel Sant’Angelo, Roma

Seguimi su Instagram!

*Raramente mi capita di chiamare i miei genitori ‘mamma’ o ‘babbo’. Non mi piace, e preferisco chiamarli ‘madre’ e ‘padre’. Dopo tutti questi anni, ancora a loro non va giù, ma io continuo per la mia strada, perché questo modo di chiamarli per me mostra il massimo rispetto possibile :)

Advertisements