Top 5 a Londra / Top 5 in London

What a Muggle!

Sì, sono ancora a Londra. E scusatemi davvero tantissimo se non vi sto tenendo aggiornati, ma qui ho davvero tante cose da fare e faccende da sbrigare, e il tempo è sempre tiranno.

Nonostante tutto, sono giorni che ho in testa questa piccola top 5 delle cose più belle e divertenti che mi sono capitate fino ad ora. Spero che vi facciano capire almeno un pochino com’è Londra a meno di 20 giorni dalle Olimpiadi.

1- Il clima olimpico. Le Olimpiadi sono ovunque. Come dicono gli inglesi, sarà l’estate più grande della storia della Gran Bretagna. E i giochi di parole con great si sprecano, ovviamente. La città è già pronta: cartelli, indicazioni, colori, tutto parla a cinque cerchi. E mentre i londinesi provano a fuggire dall’ondata di turisti olimpici, il network è cresciuto capillarmente: sono pochi, infatti, i posti di Londra dove non ci sia un hot spot gratuito.

2- Il tè. Io sono una caffeinomane, eppure mi sto lentamente convincendo che il tè e il caffè non sono nemici, anzi. L’arte del tè è qualcosa di antico e delicato che avevo sempre snobbato, e vi assicuro che prendere un vero tè inglese con una vera signora inglese in una vera casa inglese è una bellissima esperienza. Che spero di ripetere altre mille volte :)

3- I Londoners. Non so per quale motivo, in qualsiasi negozio entrassi, qualcuno mi chiedeva se stessi bene. La cantilena della settimana è stata:: “Are you ok miss?” Sì, sto bene! Sarà un’abitudine di Londra oppure è il caso che mi faccia delle analisi del sangue?

4- Il binario 9 e 3/4. Ho fatto scarpinare il mio ragazzo per tutta King’s Cross per cercare il binario 9 e 3/4. Gli ho detto che era per fare una foto per mia sorella, invece era anche perché mi era sembrato di vedere un gufo volare sotto il tetto ovest di King’s Cross. E infine, l’ho trovato. Come vedete nella foto, anche io sto provando a superarlo. Sono proprio una Babbana.

5- Falsi invalidi. Alla fine, è anche successo che – e ve la faccio breve – io e il mio ragazzo abbiamo accettato un appuntamento di lavoro al buio (o meglio, via email). E siamo finiti in un posto specializzato per lavoratori con disabilità. Mentre andavamo via, ci hanno chiesto se volevamo qualcosa, ma noi ce ne siamo andati via uguale senza girarci. Ci avranno preso per sordi.

Spero di potervi aggiornare molto presto, nel frattempo spero che chi si è “lamentato” affettuosamente per la mancanza del Daily Pinner quotidiano trovi un po’ di conforto in questo post ;)


Yeah, I’m still in London. I’m so sorry about I’m not keeping you updating about my trip, but I have tons of thing to do here, some business to finish off and time is running out so quickly!

Nevertheless, I have kept in mind for days the following top 5 about the cutiest and funniest things happened to me so far. I hope they will make you figure out how London looks like when it’s just less than 20 days to go for the Olympics.

1- The Olympic athmosphere. Olympics are really everywhere. As British say, it’s going to be the Greatest Britain’s summer ever. Of course it is. The City is already… ready: signs, informations, colours, everything around me talks about the five rings.
And while Londonders are trying to run away from the big wave of olympic tourists, the network is taking the city: there are so few places in London which are not covered by any free hot spot.

2- The tea. I am a coffee addicted, but I’m convincing myself about the fact that tea is not coffee’s nemesis. On the contrary, they complete each other. The art of making tea is something so ancient and delicate, and I have always snubbed it, what a jerk! I assure you that having a genuine Britain tea with a genuine Britain lady into a genuine Britain house is really an amazing experience. Which I hope to repeat again a thousand times.

3- The Londoners. I really don’t know why, but almost in any shop I got in, someone asked me if I was all right. The weekly same old son was: “Are you ok miss?” Yes, I’m fine! Is it a London’s habit or is it better to have a blood test?

4- Platform 9 and 3/4. I made my fiance footslogged along the whole King’s Cross station to look for the leggendary Platoform 9 and 3/4. I told him it was just to shoot a pic for my sister, but the truth was that I saw a owl flying over King’s Cross west side of the roof. And at last, I found it. As you can see on the pic, I tried to enter to it as well. I’m definietely a Muggle.

5- False disables.  It’s also happened that my fiance and I (I will make it brief) arranged a blind (by email) working meeting. But actually we came into a place specialised for disable workers. While we were going out, they asked us if they can help us, but we kept walking without turning our head. They probably though we were deaf.

I hope to be able to keep you update very soon, in the meantime, I hope that those who have dearly complained because they miss Daily Pinner’s posts can find a little solace in this post :)

  • Ile

    dev’essere un’esperienza magnifica…stare lì, con quell’atmosfera, intendo. e poi, sentirti in un universo a parte, mentre prendi il tè con una signora inglese, prima di immergerti di nuovo nella realtà! :)
    respira a pieni polmoni quell’aria di sport!! ;)

    ps: la mail di notifica non mi è arrivata lo stesso, baby…ho controllato anche tra lo spam (che gmail, ogni tanto, fa il burlone), ma non c’è…beh, almeno non mi sono persa il tuo post londinese! ^.^

  • Poi ieri è finito anche il torneo di Wimbledon, capirai!

    Per quanto riguarda la email, grazie mille per il feedback. Vedo se riesco a risolvere il problema, anche perché magari basta solo quell’ora di fuso diverso per far impazzire la programmazione!

    • Ile

      figurati….a che serve sennò una groupie?! ;D

      ho letto il tuo post su Wimbledon! :) mi fa piacere (nonostante io sia “nadalista”) che sia tornato tra le manine di Sir Roger ;) (sir x la signorilità del suo stile, in campo e fuori)

      • Ma Re Roger rimarrà tale anche quando deciderà di abdicare per qualcun altro. Mi dispiace, ma per quanto Nadal sia bravo ne deve mangiare, ancora, di pastasciutta per arrivare ai livelli di Roger!