Una pubblicità anti maltrattamento solo per i piccoli/ A child abuse ad only for kids

 child abuse ad - pubblicità maltrattamento minoriL’idea è di quelle geniali, il funzionamento vecchio come le carte di Dragon Ball che trovavi dentro i succhi di frutta, che trasformavano Goku in Super Sayan.
In Spagna un team di pubblicitari ha creato una pubblicità che solo i bambini posso vedere. Il suo intento non è vendere più succhi di frutta, ma un fine giusto: far capire ai bambini maltrattati che possono chiedere aiuto. E come ci sono riusciti? Facendo passare un messaggio che solo una persona non più alta di 130 cm (che si presume sia un bambino) può leggere, mentre l’adulto leggerà un messaggio differente, dall’alto dei suoi 175 cm di media.

Un metodo intelligente per parlare con i bambini di problemi più grandi di loro e da cui sono ovviamente spaventati,  che spero possa aiutare qualche piccolo in difficoltà. Perché, come dice il video dopo la parte in inglese (che spiega tecnicamente come funziona la pubblicità), in un mondo di adulti i maltrattamenti ai bambini sono visti spesso solo dai bambini che li subiscono.

Un grazie particolare a Designtaxi che ci ha fatto un articolo da cui ho preso il video.


The idea is a very brilliant one while the mechanism is old-fashioned, as I well remember that in a lot of transformation cartoon cards attached to Italian fruit juices.
A team of advertisers has created in Spain an ad that can be read by kids only. Their aim is not to sell more fruit juice, but it’s a very good one: making abused child realise that they can ask for help. How did they do it? By spreading the anti child abuse message on people less tall than 4′ 2″ only – who is supposed to be a kid.
In fact, while kids will read the anti child abuse payoff and its call to action, adults – from their average 5′ 7″ – will read a different message, targeted to child abuse as well, but not the same kids’ one.

I think this is a very clever way to talk to kids about child abuse, and I hope it will help some little fellas in distress. Because, as the following video says (explaining the ad technically), sometimes child abuse is only visible to the child suffering it.

Thanks to Designtaxi for having highlighted it.

Advertisements