Un’occhiata al torneo olimpico di pallacanestro

Mia sorella è un’appassionata irriducibile di basket. Tocca a lei, quindi, presentare il torneo Olimpico di pallacanestro. Le lascio la parola, e buona lettura!

usa, torneo olimpico di pallacanestro

Le Olimpiadi di Rio presentano il dodicesimo torneo olimpico di pallacanestro maschile, il decimo femminile.
Guardare un torneo olimpico di basket ha sempre un sapore speciale, seppure i mondiali e le competizioni continentali siano un puro spettacolo per gli occhi.

Come è strutturato il torneo olimpico di pallacanestro

I gironi sono due per torneo, per un totale di 12 squadre maschili e 12 femminili. Questi numeri indicano come il torneo olimpico di pallacanestro sia più breve, quasi “intimo”, rispetto a Mondiali ed Europei. D’altro canto, l’Olimpiade è, per certi versi, un torneo più insidioso, vista proprio la durata minore e il ritmo più incalzante delle partite.

Le squadre del torneo maschile, il più atteso e seguito, sono le seguenti: 

  • il Brasile è presente di diritto, perché Paese ospitante
  • USA, fortissimi, vincitori dei Mondiali 2014
  • Argentina, campioni americani
  • Venezuela, vice campioni americani
  • Cina, campioni d’Asia
  • Spagna, campioni d’Europa
  • Lituania, gli “immortali”, vice campioni d’Europa
  • Australia, campioni d’Oceania
  • Nigeria, campioni d’Africa
  • Serbia, Croazia e Francia hanno ottenuto il pass olimpico grazie alla vittoria nei tornei pre olimpici

A rimanere esclusa dal torneo, a sorpresa, l’Italia, considerata la squadra azzurra più talentuosa di tutti i tempi, ma che ha subìto una cocente sconfitta contro i croati nella finale del torneo pre olimpico di Torino, disputato ai primi di luglio.

Il tabellone si presenta equilibrato e allo stesso tempo insidioso per le squadre date per favorite. Gli USA sono praticamente l’unica eccezione: infatti, per quello che si è già visto (la partita contro la Cina) e secondo le statistiche, gli Stati Uniti sono ampiamente favoriti con il loro Dream Team e il loro basket perfetto.

Le Olimpiadi rappresentano quella magica finestra estiva in cui, ogni quattro anni, tutto può succedere e in cui anche la Cenerentola del torneo può sperare in una medaglia a sorpresa.
Noi appassionati, in tanti, ricordiamo con forte emozione le lacrime di gioia per lo storico oro dell’Argentina ad Atene 2004, che è stata capace di battere, in semifinale, il Dream Team degli acerbi, seppur stellari, Carmelo Anthony, LeBron James e Tim Duncan.

Il richiamo all’oro è forte per praticamente tutti gli atleti, specialmente per chi ancora digiuno di medaglie a cinque cerchi. Chi, invece, ne ha già portata qualcuna a casa, come LeBron James, si sente già abbastanza appagato e ha scelto di andarsene in vacanza. Chi, invece, come Damian Lillard, ha dovuto dire addio al torneo di Rio perché infortunato.

C’è chi, infine, preferisce stare a casa per non rischiare di beccarsi lo Zika virus: questo è il caso di Gordon Hayward, che ha preso questa decisione perché la moglie è incinta del secondo figlio, lo Zika virus è particolarmente pericoloso per le donne in dolce attesa.

Chi sono i favoriti del torneo olimpico di pallacanestro maschile?

Chi dobbiamo guardare a vista? USA e Argentina, ma anche la Spagna (nonostante abbia perso contro la Croazia!), forse l’unica capace di tenere a freno il Dream Team, insieme ai sud americani. Ma mai dire mai: è d’obbligo non sottovalutare le squadre minori, potrebbero rivelarsi un osso duro da battere anche per i cestisti più forti del pianeta.

Photo credits: fiba.com
Advertisements